Giugno, la fine della scuola

Posted On luglio 14, 2011

Filed under compleanni, Foto, Nido/materna

Comments Dropped leave a response

Anche Giugno è passato e Manuele ha fatto il suo ultimo giorno di nido. Ci sono state due lacrimucce della mamma quando ha incontrato le dade per discutere la scheda per la materna ma bisogna ammettere che in realtà lui non ha detto neanche mezza parola di rimpianto. Se ci penso, non c’è stato un solo giorno che è sembrato preferisse andare al nido piuttosto che fare qualcos’altro. Eppure io mi sono trovata bene, le dade mi assicuravano che era tranquillo, un bimbo che si organizzava e non dava problemi, e parlando con loro mi pareva che lo conoscessero bene e sapessero come prenderlo. Pare che il suo lato istrionico se lo tenga per casa, dove forse ha più attenzione. Chissà. Di sicuro non è stata l’esperienza positivissima che immaginavo visto il suo carattere che in famiglia ci sembra esuberante e vivace. Pare che adorasse le attività e infatti l’orgoglio con cui mostravano e a turno abbiamo guardato i lavori suoi e di Leo di quest’anno lo dimostra. E’ stato un mese di feste e addii. La festa di fine anno di Leo, a tema l’Amicizia, con alcuni genitori che hanno fatto un po’ di teatro interpretando La Gabbianella e il gatto. Manuele ne ha ripetuto le battute e ha voluto reinscenarla a casa per tutta la settimana successiva. Purtroppo non ritrovo le foto fatte, le inserirò appena riesco.

Dopo il diplomino, al nido hanno fatto anche il festone finale, nel grande giardino sul retro. C’era la pesca in cui abbiamo vinto un asse da stiro e uno stendino giocattolo, i giochi per i genitori (mi sono esibita in quello delle sedie in circolo con un bimbo in braccio e l’altro per mano, performance notevole a mio modesto avviso, canzoni e cena finale. Questo nido a forma di casetta, con i pannelli solari sopra e la dada Marika sempre sorridente mi mancherà. L’anno prossimo saranno entrambi alla stessa scuola dell’infanzia e sembrano piuttosto eccitati all’idea. Incrociamo le dita sul gradimento del piccolo di casa e vediamo.

Ultimo grande evento (non unico, è stato un mese di incontri ed uscite, tra cui anche un week-end marittimo) è stata la festa di un compagno di classe di Leo, che i genitori hanno organizzato in un agriturismo fuori Bologna e non avrebbero potuto avere idea migliore. Lasciando il caldo soffocante di Bologna ci siamo inerpicati fino quasi a Monte Pastore e abbiamo conosciuto Paola e la sua creazione. Ha ristrutturato questo casolare e il suo granaio tutto da sola, facendo il muratore, carpentiere, la contadina e l’allevatrice nel mentre e ora offre camere, cucina casalinga, fattoria didattica e campo estivo. E’ stato un pomeriggio decisamente piacevole, ai bimbi gli animali piacciono sempre e un bel prato per correre raramente viene disprezzato. E questo è quanto per Giugno.


Piedoni

Posted On luglio 3, 2011

Filed under Foto

Comments Dropped leave a response




Li adoro. E’ una delle cose più belle dell’estate, averli sempre sotto gli occhi, anche perché siamo una famiglia che sta volentieri scalza, abbiamo fatto mettere il parquet apposta! I miei bimbi hanno i piedi grandi, quasi sproporzionati alla loro altezza, come zampe di cuccioli di cane lupo. Più lunghi e magri Manuele, più corti e a ventaglio Leonardo. Sono piccoli hobbit dallo scalpiccio continuo. L’estate ha un motivo in più per essere amata.