E poi?

Il nuovo tormentone di Manuele è mutuato dal fratello Leonardo, che ti chiede minuziosamente il programma del giorno dopo e una volta che tu hai finito di illustrargli tutte le splendide prospettive che lo attendono, dalla scuola al pisolino all’ottima merenda, ti chiede “E poi?” e se non ci sono distrazioni si va avanti fino a finire la settimana.

Anche Manuele, ormai lanciatissimo dal punto di vista del linguaggio (la maggior parte delle nuove parole riguardano pietanze di vario genere, sará indicativo?) ha cominciato a domandare continuamente con la sua vocina buffa “E poi?

Finisce il cibo nel piatto. “E poi?

La mamma legge una pagina di un libro. E se non si spiccia a girarlo… “E poi?

La nonna gioca con lui a fare i versi degli animali. Ecco la paperetta… “E poi?

Papá dice “Andiamo a fare il riposino.”. “E poi?

E poi…. abbiamo pure aggiunto un netto “Ci!” al movimento deciso della testa per affermare la propria volontá. Ha ragione a metterci fretta, qui se non ci spicciamo a segnare tutti queste piccole tappe di crescita il trottolo, che oggi ha il primo giorno di nido, ce lo troveremo giá ometto senza essercene quasi resi conto. E poi?

Bravo dinosauro!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...